Business Plan

Ricordo ancora la prima volta in cui mi chiesero di redigere un business plan, era l’inizio della mia avventura imprenditoriale alcuni anni fa.

Passato lo sgomento iniziale, mi resi subito conto di quanto fosse utile, tanto che arrivai a chiedermi “Ma davvero c’è tutto questo potenziale nella mia nuova attività?”.

IL BUSINESS PLAN: UNA VISIONE D’INSIEME DELL’ATTIVITÀ

Ecco che allora lo proponiamo anche a voi, come uno strumento fondamentale per avere una visione d’insieme della vostra attività:

  • come avete iniziato e perché
  • come e dove siete in questo momento
  • come e dove vorrete essere in futuro

Il business plan infatti non parla solo del passato e del presente, ma anche e soprattutto del futuro: dove vogliamo essere con la nostra azienda tra 3 anni?

PERCHÈ AVERE UN BUSINESS PLAN

A cosa serve avere un business plan:

  1. Ad avere una panoramica della situazione
  2. A valutare rischi e opportunità del nostro business, adesso e fra 3 anni (Vision e Mission)
  3. A stabilire gli obiettivi aziendali (Piano di Sviluppo Aziendale)
  4. A pianificare le azioni per raggiungere gli obiettivi fissati
  5. Ad analizzare le spese
  6. A stabilire il budget

Dagli obiettivi e dalle azioni, con il loro budget, risulteranno il fabbisogno di capitale da investire e le eventuali necessità di finanziamento.

IL BUSINESS PLAN: IL BIGLIETTO DA VISITA AZIENDALE

Quindi, oltre che essere utile per noi, il business plan sarà il nostro biglietto da visita per presentarci a eventuali finanziatori, o per dimostrare la nostra solidità a un cliente importante.

QUALCHE CONSIGLIO

PRIMO: Adattiamo di volta in volta il nostro Business Plan in base a chi ci rivolgiamo: Qual è l’obiettivo che vogliamo raggiungere?

Esempi:

  • voglio ottenere un finanziamento => enfatizzerò la solidità della mia azienda
  • voglio lavorare con un cliente importante => metterò l’accento sui miei punti di forza, e su come interverrò in caso di criticità

SECONDO: La prima impressione è quella che conta! La forma grafica deve essere accattivante e di facile lettura, evitiamo poemi e preferiamo grafici ed elenchi, molto più immediati.

TERZO: Rendiamoci nota di eventuali osservazioni, critiche e ulteriori domande che i nostri destinatari ci pongono: sono un prezioso contributo per ottimizzare continuamente il nostro Business Plan.

Il Business Plan è uno strumento di fondamentale importanza per raggiungere il successo nel tuo business. Contattaci per prenotare la tua consulenza gratuita con i nostri consulenti e avere maggiori informazioni su come poter redigere questo documento strategico.

Scrivi qui il tuo commento.